Viaggio in USA: perché fare un’assicurazione

Viaggio in USA: perché fare un’assicurazione

Se viaggiare ai tempi del Covid-19 è diventato sempre più un rischio, approcciarsi a certe nazioni lo è comunque, a prescindere da pandemie eccezionali in corso. Questo è certamente il caso degli Stati Uniti, meta ambita da tanti viaggiatori, dove è consigliabile munirsi di una protezione sanitaria valida come l’assicurazione viaggio per gli USA di ERGO, che consente di muoversi in completa sicurezza. Vediamo di seguito cosa c’è da sapere sul sistema sanitario americano e perché è così importante avere un riferimento assicurativo che tuteli la propria permanenza.

Assicurazione viaggio USA: perché è importante

Il sistema che regola la sanità negli Stati Uniti d’America è diverso da quello a cui siamo abituati qui in Italia. Negli States non esiste nulla che possa essere anche solo paragonabile a quello che noi conosciamo come sistema sanitario nazionale italiano, dove lo Stato si fa carico dell’assistenza sanitaria e dove esiste un sistema di pagamento dei ticket a fronte di una prestazione erogata. Negli USA qualsiasi cura medica è paragonabile alla prestazione professionale per cui viene pagato un onorario. Anche un semplice problema di salute può comportare un costo altissimo, se non proibitivo, qualora venga pagato senza assicurazione sanitaria.

Le opzioni in America sono due quando ci si trova ad affrontare un problema di salute: o si ha di una notevole disponibilità economica, tale da poter far fronte a qualsiasi imprevisto sanitario, oppure si stipula un’assicurazione sanitaria privata, che possa coprire diverse eventualità. L’assicurazione sanitaria non è slegata dal reddito e da fattori quali lo stato di salute o condizioni preesistenti, per cui comunque persone più povere avranno una copertura inferiore rispetto a chi ha un reddito più elevato. Tuttavia, è fondamentale soprattutto per gli stranieri che programmano un viaggio anche di breve durata negli Stati Uniti entrare nella mentalità delle prestazioni sanitarie a pagamento.

Ecco perché ogni viaggiatore diretto negli Stati Uniti dovrebbe essere protetto da una polizza di viaggio che include la copertura sanitaria.

Cosa dovrebbe coprire una polizza per gli USA?

Gli elementi da valutare prima di scegliere un’assistenza sanitaria valida per gli USA sono facili da comprendere. Una buona polizza dovrebbe includere una protezione attiva 24 ore su 24 per diverse tipologie di malattie o infortuni e specificare che la compagnia con la quale si stipula il contratto di assicurazione dovrebbe provvedere al pagamento diretto, ossia al risarcimento delle spese mediche, ospedaliere e chirurgiche, nonché al rimborso dei costi farmaceutici e di trasporto da e per le strutture. Seve perciò prestare attenzione a qual è il massimale coperto dall’assicurazione sanitaria: partire per gli Stati Uniti con una polizza assicurativa che ha un massimale non adeguato non consente di muoversi in sicurezza. È importante dunque verificare che la franchigia sia molto elevata, o meglio ancora senza limiti. Se sono previsti scali, per una copertura completa è possibile stipulare una polizza assicurativa globale, che include non solo possibili imprevisti di carattere medico, ma anche spiacevoli danni ai bagagli o altri incidenti legati a ritardi aerei.

Riconoscere una buona polizza di assicurazione viaggio in USA

Nel momento in cui si sceglie la polizza assicurativa per entrare negli Stati Uniti, è fondamentale eseguire una breve analisi comparativa fra diverse offerte. Per questo sarà fondamentale verificare il prezzo, solitamente specificato per 8 giorni e 7 notti e, nel caso specifico di alcune compagnie di assicurazione, il capitale finale del premio assicurativo, che potrebbe salire a fronte di un’età più avanzata del contraente. Ad ogni modo è importante prestare attenzione soprattutto alle caratteristiche più rilevanti, ovvero il massimale coperto per le spese mediche, nonché l’assicurazione per possibile responsabilità civile. Di fatto, un po’ come avviene per le RC sul territorio nazionale, l’assicurazione stipulata prima di un viaggio negli Stati Uniti copre da un ampio spettro di imprevisti, consentendo di affrontare il viaggio come dovrebbe essere, ossia con la massima libertà.

Sara