Lame a nastro per segatronchi di qualità per lavorazioni accurate

Lame a nastro per segatronchi di qualità per lavorazioni accurate

La scelta delle lame a nastro per segatronchi di qualità (come quelle Crocoblade) e prodotte con materiali accuratamente selezionati consentirà di portare a termine svariate lavorazioni in tempi veloci e con risultati impeccabili. Grazie a questi accessori si potranno lavorare materiali duri ed eseguire differenti tagli in base alle specifiche esigenze. Ecco tutto quello che bisogna sapere sull’argomento e come eseguire una saldatura in tutta sicurezza.

Lame a nastro per segatronchi: caratteristiche generali e tipologie

Largamente impiegate in ambito artigianale, le lame a nastro per segatronchi permettono di lavorare il legno e altri materiali duri grazie alla presenza di dentini opportunamente distanziati e con una forma particolare. In questo modo l’artigiano potrà eseguire ogni volta lavorazioni differenti, collocando l’oggetto da tagliare nella segna a nastro, provvista di una scanalatura e di un ripiano orizzontale.

In base alla lama che viene scelta la precisione del taglio può variare in maniera notevole. In generale è possibile spaziare fra lame strette oppure larghe. Le prime, molto flessibili, sono in grado di realizzare tagli particolarmente definiti e dettagliati, di contro si rivelano delicate e poco adatte su materiali duri, quindi maggiormente soggette all’usura. Le lame larghe, invece, pur non offrendo elevata precisione in fase di taglio, offrono durevolezza nel tempo ed elevata resistenza.

Saldatura con l’uso di lame a nastro per segatronchi

Eseguire la saldatura implica prima di tutto l’uso della lama più adeguata a quelle che sono le specifiche esigenze di lavoro. Una volta chiarita la differenza fra lame a nastro per segatronchi strette e larghe, bisogna tenere conto anche di altri fattori per la buona riuscita del progetto.

A questo riguardo occorre considerare la forma dei denti, perché da questo dipenderà il risultato finale, quindi tagli maggiormente affilati. Anche la distanza fra i denti è molto importante, in quanto consente di ottenere tagli più o meno netti.

Il secondo passo per la eseguire la saldatura con le lame a nastro per segatronchi consiste nella preparazione della macchina. Quest’ultima è infatti provvista di rotaie sulle quali si fanno scorrere i tronchi che bisogna tagliare. La macchina deve essere utilizzata con la massima cautela e solo da personale adeguatamente formato e specializzato.

Essendo inoltre molto pericolosa, questa macchina dovrà essere anche opportunamente recintata ed essere equipaggiata con un interruttore di sicurezza, in modo da arrestare prontamente il funzionamento in caso di problemi o emergenze.

La lama della macchina in ogni caso dovrà sempre rimanere distante dai lavoratori. La recinzione lungo il perimetro del macchinario serve infatti ad evitare che gli artigiani possano anche inavvertitamente avvicinarsi troppo alla zona di taglio. Ma come avviene esattamente il taglio dei singoli tronchi?

Il taglio dei tronchi

La modalità di lavorazione prevede che i tronchi entrino a stretto contatto con le lame a nastro per segatronchi. Quest’ultime lavoreranno per inerzia, sfruttando l’alta velocità anche quando viene meno la forza motrice della macchina. Occorre precisare che il macchinario dispone di freno motore, che serve proprio ad arrestare l’inerzia, senza che il sistema meccanico possa compromette in alcun modo la sicurezza dei lavoratori.

Una volta che il tronco di legno viene sottoposto alla prima fase di taglio, verrà successivamente lavorato con la sega circolare. Stavolta, dunque, il tronco verrà lavorato nel senso della lunghezza, così che si possano ottenere diversi blocchi di uguali dimensioni. Anche in questo momento della lavorazione la sicurezza dovrà essere la priorità.

In conclusione

Le tempistiche per il taglio sono variabili e legate a diversi fattori, come ad esempio la quantità e la tipologia di materiale che bisogna lavorare. In ogni caso utilizzando lame a nastro per segatronchi di elevata qualità sarà possibile ottimizzare i tempi e ottenere risultati molto precisi.

dataentrypbn@gmail.com